Rapporto genitori figli: come crearlo sin dai primi anni

Rapporto genitori figli come crearlo

Oggi parliamo di rapporto genitori figli, delle cose che possiamo fare e di quelle che dovremmo evitare se vogliamo creare una relazione salda e serena con i nostri bambini. Ma cosa intendiamo per rapporto saldo e sereno tra noi e i nostri figli? Direi che un rapporto genitori figli ideale è quello nel quale noi genitori siamo sempre pronti ad aiutare i nostri bambini ma, al tempo stesso, non impediamo loro di crescere in autonomia, un rapporto nel quale i nostri figli si fidano di noi e si sentono amati.

Però attenzione, non dimentichiamo che dobbiamo sempre chiederci se ciò che facciamo è utile o dannoso. Eh già… perché certi atteggiamenti, che per un genitore possono essere così automatici e spontanei, alle volte rappresentano un ostacolo alla crescita dei nostri figli e generano un rapporto genitori figli molto lontano da quello ideale. Di errori dei genitori abbiamo parlato in Educare i figli: 3 errori consapevoli e uno inconsapevole. Ecco allora 4 consigli per creare il vostro rapporto genitori figli ideale.

4 consigli per instaurare un rapporto genitori figli saldo e sereno

1) Non sostituitevi ai vostri figli nelle autonomie – un bambino che a 5 anni viene imboccato ancora, imparerà che non è necessario impegnarsi a mangiare da solo tanto comunque qualcuno gli darà da mangiare. Se la vostra preoccupazione è quella che se non fate così il bambino non mangia, non temete! Quando avrà fame, imparerà a cavarsela anche senza che siate lì a imboccarlo! Un rapporto genitori figli saldo e sereno si crea quando il bambino è stimolato a conquistare in autonomia nuovi traguardi, non quando impara che i genitori sono lì pronti ad aiutarlo anche quando non ne avrebbe bisogno.

2) Non fate finta che vostro figlio non abbia nessuna difficoltà – detto che i figli devono essere stimolati a raggiungere l’autonomia, va puntualizzato che non dobbiamo lasciarli soli ad affrontare le loro difficoltà e i loro problemi. Se notate che vostro figlio ha una particolare difficoltà, ad esempio nella comprensione, nel linguaggio o anche solo nel disegnare o nel colorare o di qualsiasi altro tipo, cercate di non ignorarla. Captate i segnali che provengono dal bambino o le indicazioni delle maestre. Ricordate che un intervento precoce è spesso la modalità più adeguata per superare, quando è possibile, una difficoltà. I genitori devono saper stare al loro posto, ma stare al proprio posto non significa non intervenire quando si è in presenza di una difficoltà seria. Ecco la seconda regola per creare un saldo rapporto genitori figli sin dalla tenera età: intervenire quando la difficoltà è seria e reale, non mettete la testa sotto la sabbia!

Prima di proseguire, per favore, dì che ti piace

3) Siate coerenti – la fiducia che i vostri bambini nutrono in voi è alla base di un saldo rapporto genitori figli, pertanto non fate promesse che non potete mantenere e, soprattutto, assicuratevi che sia possibile mantenerle. E’ inutile dire “dopo andiamo al parco” e magari poi il parco è chiuso. Se decidete che non potete comprare il famoso uovo Kinder al supermercato, optate per un “no” secco. Se ai vostri “no” non corrisponde un comportamento coerente, le richieste del bambino aumenteranno sempre di più e saranno più intense le sue manifestazioni per ottenere ciò che desidera.

4) Date tanto affetto – sembra scontato ma, ahimè, non è così! Le dimostrazioni d’affetto e di puro amore sono alla base del rapporto genitori figli. Non tutti i genitori sono capaci di amare i loro figli, alcuni pensano che sia sufficiente riempirli di giocattoli o di vestiti firmati. Ma l’amore non si baratta, né tantomeno si compra al supermercato e, a dire il vero, alle volte sono proprio i nostri stessi bimbi a farci capire che preferirebbero passare più tempo con mamma e papà piuttosto che avere un giocattolo in più. Non date mai niente per scontato, anche l’amore per i figli richiede conferme ogni giorno!

Che ne dite? Scrivetelo nei commenti, ma prima vi invito a guardare questo video (se avete poco tempo, cominciate dal minuto 1:01): ecco cosa potrebbe succedere in futuro non seguendo i suggerimenti di Social Mamma 🙂

Divertente no? E adesso dite la vostra nei commenti qui in basso!

Che ne pensi?

Social Mamma è anche tuo, condividi le tue esperienze con noi! Cosa pensi di Rapporto genitori figli: come crearlo sin dai primi anni? Scrivilo qui sotto!
Parola chiave: Rapporto genitori figli