Presepe a scuola: per noi è sì! Ecco il perché…

presepe a scuola

Tanto si è dibattuto questi giorni sulla presenza dei simboli cristiani all’interno di scuole che stanno diventando sempre di più multietniche.

E’ giusto continuare a tenere i crocifissi nelle scuole?

E’ giusto continuare a fare l’albero di Natale?

E’ giusto rinunciare al presepe a scuola?

Domande provocatorie… non è facile dire se è giusto o sbagliato però Social Mamma ha delle osservazioni che vorrebbe condividere con voi…

Tre valori per alla base del nostro sì al Presepe a scuola

Quando ci si trova di fronte a questi interrogativi in realtà le risposte si trovano nei nostri valori. Temi come quello del presepe a scuola ne chiamano in causa almeno tre:

  1. il rispetto reciproco – rispettare ciò che per me è importante vuol dire fare in modo di valorizzare le differenze e non negarle reciprocamente fino ad annullarle. Se una scuola è multietnica, il rispetto reciproco potrebbe ad esempio realizzarsi in una recita in cui si racconta il Natale dei Cristiani e si racconta che c’è anche chi il Natale non lo festeggia.
  2. la difesa della propria identità – accogliere l’altro non vuol dire di certo negare sé stessi. Ogni volta che rinunciamo alla nostra identità, neghiamo ai nostri figli la possibilità di conoscersi meglio e di conoscere le loro origini. Questo non serve a nessuno.
  3. l’incontro è crescere insieme – ciò che non sappiamo ci arricchisce, ci rende più consapevoli di ciò che ci sta intorno e ci aiuta ad essere più tolleranti verso chi ha altre usanze, costumi e tradizioni.

Conserviamo quindi i nostri simboli (incluso il presepe a scuola), difendiamoli perché ci rappresentano, raccontiamo il nostro Natale e ascoltiamo il Natale degli altri. Insegniamo ai nostri figli che solo così é davvero festa! Buone feste a tutti!

Che ne pensi?

Social Mamma è anche tuo, condividi le tue esperienze con noi! Cosa pensi di Presepe a scuola: per noi è sì! Ecco il perché…? Scrivilo qui sotto!
Parola chiave: presepe a scuola