Perché i ragazzi si toccano i capelli? Davvero flirtano?

perché i ragazzi si toccano i capelli

Perché i ragazzi si toccano i capelli? Bella domanda! Passano gli anni, cambiano le abitudini e gli stili di vita, ma ci sono dei gesti che attaversano le generazioni e si propongono uguali tra giovani e adulti. Passarsi la mano tra i capelli è uno dei gesti più diffusi tra i maschietti… pensiamo a Sgarbi che, con un ormai caratteristico movimento della mano, si toglie il ciuffo davanti agli occhi in continuazione…

Ma perché i ragazzi si toccano i capelli? E’ un gesto così diffuso tra i maschietti che le ragazze finiscono per domandarselo, dimostrazione ne sono siti quali Yahoo Answers o i forum frequentati dalle adolescenti. La risposta più diffusa che le ragazze solitamente danno è che in quel momento il ragazzo sta flirtando e desidererebbe conquistare chi ha di fronte.

Beh sì, questo potrebbe anche essere uno dei motivi per cui i ragazzi si toccano i capelli, ma ad un’analisi più attenta ne emergono sicuramente altri.

Una premessa per capire: perché gesticoliamo quando parliamo.

Prima di elencarli, però, cerchiamo di capire perché usiamo i gesti quando parliamo. Eckman e Friesen hanno studiato la funzione dei nostri gesti quotidiani e li hanno divisi in cinque categorie:

  1. gesti emblematici – hanno un preciso significato orale, ad esempio scuotere la mano per salutare;
  2. gesti illustratori – rafforzano il linguaggio verbale, ad esempio riprodurre la forma dell’oggetto appena citato;
  3. gesti regolatori – servono per dare un feedback all’altro, ad esempio fare sì col capo;
  4. gesti espressivi degli affetti e delle emozioni – come arrossire o esibire una particolare espressione facciale;
  5. gesti adattivi – tutti quei movimenti che hanno lo scopo di aumentare la nostra percezione di benessere e che vengono eseguiti inconsapevolmente per aumentare il livello di benessere. Se ne distinguono tre tipi:
    • gesti auto-adattivi riferiti al proprio corpo come toccarsi i capelli, mangiarsi le unghie, ecc. (ops… ecco perché i ragazzi si toccano i capelli!);
    • gesti etero-adattivi riferiti alla persona con cui si sta parlando, ad esempio toccare il braccio o la spalla dell’interlocutore;
    • gesti diretti agli oggetti, come giocherellare con una penna.
Prima di proseguire, per favore, dì che ti piace

Ecco quindi perché i ragazzi si toccano i capelli

Toccarsi i capelli è allora un gesto auto-adattivo che i ragazzi mettono in atto senza essere consapevoli e che serve soprattutto ad aumentare il livello di benessere che percepiscono dalla situazione piacevole che in quel momento stanno vivendo con una ragazza. È  un po’ come se dicessero a se stessi:

sapevo di piacerle, ne ero convinto!

E’ importante, però, nell’interpretazione del linguaggio non verbale, considerare anche il contesto e i tratti di personalità dell’interlocutore. Se siamo di fronte ad una persona che per noi ha una certa rilevanza o se siamo in una situazione particolarmente imbarazzante, toccarsi i capelli potrebbe anche avere la funzione di tranquilizzarsi dalla sensazione negativa che si vive in quel momento.

Insomma ora care ragazze potete divertirvi a verificare perché i ragazzi si toccano i capelli… analizzate bene la situazione, “studiate” chi avete di fronte e teneteci aggiornati!!!

Buone conversazioni, ragazze… (e commentate qui in basso!)

Che ne pensi?

Social Mamma è anche tuo, condividi le tue esperienze con noi! Cosa pensi di Perché i ragazzi si toccano i capelli? Davvero flirtano?? Scrivilo qui sotto!
Parola chiave: perché i ragazzi si toccano i capelli