Incubi notturni nei bambini: ecco cosa fare

Incubi notturni nei bambini

Gli incubi notturni nei bambini sono frequenti, cerchiamo di capire il perché e cosa una mamma e un papà dovrebbero fare per ridare un po’ di serenità ai lori cuccioli. Ma prima chiediamoci:

Cosa sognano i bambini?

I bambini sognano al pari degli adulti anche se, soprattutto quando sono troppo piccoli, non sempre sono in grado di rendersi conto che si tratta di situazioni immaginate dalla propria mente. Come per gli adulti, anche per i bambini il sogno è una proiezione dei propri vissuti, di particolari stati d’animo, un misto tra paure intense e gioie esplosive che trova vita nei loro sogni.

Prima di proseguire, per favore, dì che ti piace

Da cosa sono indotti i sogni e gli incubi notturni nei bambini?

I sogni dei bambini, sogni belli o incubi che siano, sono generalmente indotti da:

  • Scene di vita quotidiana intensamente desiderate – spesso può capitare ai nostri piccoli di desiderare fortemente qualcosa (o, meglio ancora, qualcuno!) e allora nel sogno la mente si lascia andare a voli pindarici e costruisce l’oggetto del proprio desiderio. E così l’assenza del papà, magari lontano per lavoro, diventa un sogno dove il papà ti viene a prendere prima da scuola e ti porta a giocare a calcio o ti compra un giocattolo che sognavi da tempo.
  • Scene della TV – troppi cartoni animati (magari con scene anche abbastanza violente) portano la mente a generare immagini che poi, se ricordate, continuano a turbare i bambini sia di notte che di giorno. Diavoli, mostri, a volte scene di sangue e di dolore… sfido chiunque a non avere incubi!

Cosa fare quando i bambini ci raccontano i loro incubi?

Ecco cosa fare e cosa non fare nel caso di ricorrenti incubi notturni nei bambini

  • Ascoltare il racconto del loro incubo – se i bambini ci vogliono raccontare un incubo, non ha senso fare finta di niente o non dare loro l’opportunità di condividere con un adulto ciò che sta provando. Fatevi raccontare cosa ha sognato, già questo momento potrà aiutarli a calmarsi un po’!
  • Evitare cartoni o giochi violenti prima di andare a letto – attivare stati d’animo negativi non è il modo migliore per affrontare la notte che, per alcuni bimbi è di per sè un momento delicato… vedrete che a lungo andare gli incubi notturni saranno sempre più rari.
  • Immaginate un finale diverso per gli incubi dei vostri bambini – sdrammatizzare su quanto accade nei sogni non vuole dire semplicemente dire: “non ti preoccupare, tanto ciò che hai sognato non esiste”! Per il bambino esiste e continuerà a pensarci! Pensate invece a quanto potrebbe essere divertente per loro immaginare un finale diverso in cui il diavolo che hanno sognato potrebbe bere una pozione magica e diventare un simpatico cagnolino o semplicemente essere un omino che si è voluto travestire a diavoletto. In questo modo la negatività dei loro incubi notturni verrà mescolata tra risate e puro divertimento.

E i vostri bambini cosa sognano? Fateci sapere e buoni sogni a tutti!

Che ne pensi?

Social Mamma è anche tuo, condividi le tue esperienze con noi! Cosa pensi di Incubi notturni nei bambini: ecco cosa fare? Scrivilo qui sotto!
Parola chiave: incubi notturni nei bambini