Ho una gemella: nascere con un angelo accanto

Ho una gemella: nascere con un angelo accanto

A mia sorella Valentina, dalla tua gemella.

Che la vita sia un viaggio appassionante lo sto scoprendo giorno per giorno ma che questo viaggio dovessi farlo con un angelo accanto l’ho saputo sin dall’inizio. Fino allo sfinimento la gente mi ferma e mi chiede: e tu hai fratelli, sorelle? E io rispondo, prevedendo già come andrà a finire la conversazione quasi come in dejà vu, ho un fratello maggiore e una gemella…

Ho una gemella, e la gente rimane affascinata

Oh che bello una gemella! E là parte l’intervista… Non so perché la gente sia affascinata dai gemelli - twitta questa frase! > , non sono ancora riuscita a spiegarmi il motivo: sarà la loro somiglianza, sarà il fatto di condividere il momento della nascita, sarà il “crescere insieme” varcando quasi contemporaneamente gli stessi traguardi… fatto sta che poi intrepida attendo la domanda successiva: “Com’è essere gemelli”?

“E ora che rispondo!?” penso io!

La risposta, credetemi, non è affatto facile perché io non riesco a pensarmi diversamente… io guardo a me stessa come una gemella, quando mi descrivo parlo di mia sorella, c’è una parte di te che è tua e un’altra che è totalmente sovrapposta a quella del tuo gemello ma che è pur sempre una parte di te…

Non so come spiegarmi…non saprei dirlo in termini più chiari perché è un concetto così complesso che merita parole altrettanto complesse se non altro perché a tratti è una condizione che confonde anche me…

Penso che essere gemelli significa crescere con un angelo accanto… - twitta questa frase! >  significa esplorare il mondo in due…imparare a camminare in due…cadere in due… rialzarsi in due… parlare con parole diverse alla ricerca di un’unica voce ma significa anche scontrarsi, criticarsi, subire il peso del confronto, subire l’angoscia della frustrazione…

Prima di proseguire, per favore, dì che ti piace

Se dovessi dare un consiglio a genitori di gemelli…

Se dovessi dare un consiglio a genitori di bambini o bambine gemelle però direi: considerate ognuno per la strada che riesce a fare - twitta questa frase! > , per il modo speciale in cui ciascuno la percorre, per ciò che di proprio riesce a costruire… non ci sono standard da raggiungere… non c’è chi arriva prima e chi arriva dopo… c’è tutta una vita davanti e saranno gli interessi, il carattere, la personalità a illuminare la strada di ciascuno dei vostri figli. E non vi preoccupate perché loro sapranno come sostenersi a vicenda…

Già perché ogni momento della tua vita sei chiamato a riservare uno spazio anche per il tuo angelo…non so se anche tra i fratelli succede cosi…immagino di sì ma so di sentirmi speciale e so che il mio angelo ci sarà sempre per me e io per lei…

Buon compleanno sorellinaaaaaaaaaa

Questo è per te

Che ne pensi?

Social Mamma è anche tuo, condividi le tue esperienze con noi! Cosa pensi di Ho una gemella: nascere con un angelo accanto? Scrivilo qui sotto!
Parola chiave: Ho una gemella