Dolore e sofferenza: il lascito di Giovanni Paolo II

dolore e sofferenza nella malattia

Hai mai sofferto davvero? Domanda provocatoria quella che oggi pone Social Mamma e questo non a caso… Molte volte pensiamo che il nostro dolore, del corpo o dell’anima, sia più intenso, più insostenibile, più degno di attenzione di quello degli altri.

Ma immaginiamo la sofferenza di chi è costretto a stare a letto, di chi non riconosce più i suoi cari, il dolore di chi scopre di avere una malattia grave…

Dolore e sofferenza nella malattia: la giornata del malato

Oggi Social Mamma, nella Giornata Mondiale del Malato, vuole abbracciare tutti i malati che non hanno cure, spesso abbandonati anche dai propri cari, condannati doppiamente a vivere nella loro soffocante condizione di sofferenza e abbandono. Questa giornata, voluta fortemente da Papa Giovanni Paolo II appena scopri di essere affetto dal Morbo di Parkinson, è stata istituita non perché ai malati sia sufficiente un giorno da dedicare ma per sensibilizzare e dare un segnale perché il dolore e la sofferenza nella malattia non devono portare il malato a perdere la sua dignità.

Non è di altruismo che si parla ma di rispetto verso il più bel dono che abbiamo avuto: la vita. E la nostra, come quella degli altri, deve essere vissuta con dignità e, la nostra come quella degli altri, è una responsabilità di tutti!

Prima di proseguire, per favore, dì che ti piace

La dignità del malato e l’esempio di Giovanni Paolo II

Già la dignità… non lasciate mai che nessuno perda la sua dignità - twitta questa frase! >  e fate in modo che il vostro supporto possa essere il modo per custodire sempre una vita che valga la pena di essere vissuta.

Senza aspettarsi grazie, senza chiedersi il perché ma semplicemente con l’amore immenso di chi sa che tutti vogliamo emozionarci, vibrare, sorridere e sempre e comunque vivere… a tutti i costi vivere!

Nella giornata mondiale del malato, un abbraccio caro a tutti i vostri malati, che sappiano trovare in voi rifugio sicuro e fidato perché dolore e sofferenza nella malattia siano affiancati dalla dignità nel viverla e dalla forza nel combatterla.

Che ne pensi?

Social Mamma è anche tuo, condividi le tue esperienze con noi! Cosa pensi di Dolore e sofferenza: il lascito di Giovanni Paolo II? Scrivilo qui sotto!
Parola chiave: dolore e sofferenza