Sorriso e cervello: per noi lo smile vale quanto un sorriso

sorriso e cervello

Come reagisce il nostro cervello agli smile? 😀 😀 😀 😀 Ebbene sì, siamo geneticamente predisposti a riconoscere la felicità!

Secondo i ricercatori della University of South Australia di Adelaide, infatti, il nostro cervello reagisce allo stesso modo sia davanti a un sorriso che davanti a uno smile, la classica faccina sorridente che tutti ormai conoscono.

Sorriso e cervello: lo studio australiano

Lo studio su smile, sorriso e cervello umano, pubblicato sulla rivista Social Neuroscience, ha interessato 20 studenti a cui sono state sottoposte in sequenza: immagini di persone sorridenti, smile, stimoli neutri. Sì è verificata l’attivazione delle stesse aree cerebrali nei primi due casi quasi a voler ipotizzare una predisposizione genetica a riconoscere la felicità!

Prima di proseguire, per favore, dì che ti piace

Basta davvero uno smile per esprimere un’emozione?

In realtà questo studio più che sottolineare che per noi riconoscere le emozioni è un processo innato, intende evidenziare che negli anni il nostro cervello si è evoluto a tal punto da registrare l’immagine dello smile all’interno del nostro infinito archivio di informazioni associandolo, appunto, a un vissuto di felicità.

La famosa faccina sorridente, diffusasi negli anni 80, è ormai entrata a far parte dei nostri SMS ed email e, come le emozioni, è universalmente riconosciuta: dall’Italia all’Europa, dall’Europa all’America e ovunque nel mondo. Attenzione però… Questo non vuol dire che basta uno 😀 per esprimere un’emozione. Sapersi raccontare, a se stessi e agli altri, resta sempre la strategia vincente - twitta questa frase! >  per custodire i rapporti a cui teniamo di più 😀 😀 😀 😀 😀 😀 😀 😀 😀 😀 😀 😀

Che ne pensi?

Social Mamma è anche tuo, condividi le tue esperienze con noi! Cosa pensi di Sorriso e cervello: per noi lo smile vale quanto un sorriso? Scrivilo qui sotto!
Parola chiave: sorriso e cervello