Cancellare i ricordi: da oggi si può. Forse…

cancellare i ricordi

Lontano dalla mente, lontano dal cuore: cancellare i ricordi. Quante volte avreste voluto cancellare come con un colpo di spugna i ricordi più brutti, quelli che continuano ad abitare la vostra memoria e a condizionare la vostra vita? Da oggi si può! Il ricercatore Li-Huei Tsai del Massachusetts Institute of Technology di Boston ha scoperto un farmaco che, in associazione a un percorso di psicoterapia, potrebbe consentire al paziente di cancellare i ricordi più traumatici.

La curiosità più in interessante è che il farmaco permetterebbe non solo di eliminare il ricordo legato al trauma ma di sostituirlo con un nuovo ricordo positivo.

Prima di proseguire, per favore, dì che ti piace

Cancellare i ricordi: i riflessi sul bagaglio esperienziale

Se da un lato questa sperimentazione potrebbe garantire una certa serenità al paziente da un lato c’è il rischio di sottrargli un pezzo della sua vita che, seppur tristemente, fa comunque parte del suo bagaglio esperienziale ed emotivo. C’è poi da dire che alle volte non ci rendiamo nemmeno conto di quanto i nostri traumi passati condizionano il nostro modo di fare e di relazionarci agli altri, di esser genitori, educatori e più in generale la nostra esistenza.

Cosa allora è da preferire? E, come direbbe Woody Allen:

“cos’è un ricordo? Qualcosa che hai o qualcosa che hai perso per sempre?”

Che ne pensi?

Social Mamma è anche tuo, condividi le tue esperienze con noi! Cosa pensi di Cancellare i ricordi: da oggi si può. Forse…? Scrivilo qui sotto!
Parola chiave: cancellare i ricordi