Bambini che non accettano di sbagliare: breve guida per le mamme

Bambini che non accettano di sbagliare

Sbagliando si impara… così cita un famoso proverbio che ci giungeva tempestivo da piccoli quando tra le lacrime cercavamo di riparare ai nostri errori (ne abbiamo parlato anche in questo articolo: Sbagliando si impara? Certo e si cresce insieme!).

Perché è importante accettare di sbagliare

Saper accettare i propri errori è fondamentale per diversi aspetti:

  • autostima: non è un errore (o anche “più” errori!) che deve inficiare la nostra autostima. Consideriamo che un errore è circoscritto a un momento e che non è detto che ciò che non so fare ora, non saprò fare in futuro - twitta questa frase! > ;
  • problem solving: se sono capace di dire a me stesso “ho sbagliato” saprò capire da dove ripartire per riparare al mio errore - twitta questa frase! > , sarò in grado di cercare le strategie ottimali che mi permettano di non sbagliare più;
  • capacità relazionali: accettare i propri errori vuol dire essere meno severi con se stessi e quindi più sereni nell’interfacciarsi con gli altri. Di solito, chi non si perdona tante cose, attribuendosi troppe responsabilità, tende a isolarsi nel timore di non essere capito, nella convinzione che gli altri non possano comprendere la gravità di ciò che ha fatto.

Nella filosofia dello “sbagliando si impara”, il bambino è più motivato all’apprendimento perché si lascia poco spazio alla frustrazione causata dall’insuccesso.

Prima di proseguire, per favore, dì che ti piace

Come accorgersi se il tuo bambino accetta o meno di sbagliare

Di bambini che non accettano di sbagliare, si sa, ce ne sono molti. E qui la fatidica domanda: tuo figlio sa accettare di sbagliare? - twitta questa frase! >  Come fare a capirlo? Beh, una mamma o un papà spesso se ne accorgono da soli ma vediamo di approfondire quali sono i principali campanelli d’allarme…

  1. reazione emotiva eccessiva rispetto alla situazione: il bambino che non accetta di sbagliare non riesce a calibrare il tipo e l’intensità dell’emozione. Spesso prova rabbia, ira o anche forte tristezza e senso di inadeguatezza;
  2. mancato entusiasmo: in alcuni casi può succedere che uno sbaglio importante frena la volontà di mettersi ulteriormente in gioco - twitta questa frase! >  per timore di sperimentare nuovamente un insuccesso;
  3. isolamento: il bambino che non accetta di sbagliare si isola e preferisce non confidarsi con nessuno soprattutto se al suo errore si aggiungono le derisioni da parte dei pari o si affiancano le performance eccellenti dei suoi compagni.

Insomma, tra la lista incommensurabile di cose che dobbiamo insegnare ai nostri cuccioli, regaliamo loro anche questo messaggio:

“Nessuno ha mai commesso un errore più grande di colui che non ha fatto niente perché poteva fare troppo poco.” Edmund Burke

Buoni errori a tutti

Che ne pensi?

Social Mamma è anche tuo, condividi le tue esperienze con noi! Cosa pensi di Bambini che non accettano di sbagliare: breve guida per le mamme? Scrivilo qui sotto!
Parola chiave: bambini che non accettano di sbagliare